Cultura

Nasce il Foro Vibonese, il progetto editoriale del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati

Direttore responsabile è Antonio Scuticchio, già giornalista professionista. Referente per il progetto culturale del periodico è Domenico Sorace,

Da oggi l’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia si dota di una propria testata online: Il FORO VIBONESE, consultabile liberamente all’indirizzo internet https://ilforovibonese.it/.Questo progetto editoriale, a carattere settoriale ma con digressioni nella
cultura (non a caso la testata reca la dizione “Periodico giuridico-culturale delConsiglio dell’Ordine Avvocati di Vibo Valentia”), nasce nella consapevolezzache la comunicazione è la risorsa più potente di cui disponiamo per affrontare le sfide cruciali che la tecnologia ci sta ponendo. L’obiettivo è contribuire alprocesso di crescita concettuale dell’ordinamento giuridico, tradurlo in
servizio per gli addetti ai lavori.

Nato per volontà del Consiglio dell’Ordine, che ne è l’editore, Il Foro Vibonese ha una struttura editoriale composta da un team di redazione di alto livelloprofessionale e da un comitato scientifico di chiara fama accademica. Direttore responsabile è l’avv. Antonio Scuticchio, già giornalista professionista. Referente per il progetto culturale del periodico è l’avv. Domenico Sorace, già
presidente del COA vibonese.

Il Foro Vibonese consente ai suoi iscritti di interagire, commentando i lavoriivi pubblicati e ponendo questioni agli autori. Sotto ogni articolo, infatti, esisteuno spazio per il forum di discussione. Una palestra critica di diritto, quindi,adibita per questa professione nella quale la connessione e la competitivitàesigono soluzioni sempre più celeri alla richiesta di tutela dei diritti.
I lavori dei redattori sono sottoposti al referaggio dei componenti del Comitato scientifico. Il che rappresenta, per i giovani giuristi, un’indubbia opportunità di crescita professionale.

La struttura grafica della rivista è composta da sezioni e sottosezioni, checlassificano ordinatamente i lavori in base alla categoria di appartenenza.Le sezioni sono quattro: ‘TEMI’, con le sottosezioni di diritto civile (e lavoro), amministrativo, tributario, penale, ma anche temi ‘liberi’ di carattere culturalgiuridico, storico, socio-economico; ‘NOMOS’, dedicata al commento di novità legislative e alla raccolta di pareri ordinistici, con la sottosezione ‘Il caso e la norma’ dedicata allo scrutinio della giurisprudenza dei Fori calabresi; ‘APPUNTAMENTI’, dove si informano gli iscritti delle iniziative di formazione, dei convegni/seminari e delle manifestazioni già avvenute oppure a venire;‘NONSOLOTOGA’, spazio di disimpegno in cui si racconta la vita degli avvocatiche amano distinguersi in campi extralegali (sport, musica e spettacolo,editoria etc).

Per quanto riguarda i lavori a carattere giuridico-scientifico, la cadenza de Il Foro Vibonese è trimestrale/quadrimestrale; la pagina degli appuntamenti, invece, sarà dinamica e sempre aggiornata nell’annunciare e nel seguire alle iniziative dell’Ordine, presieduto attualmente dall’avv. Francesco De Luca.