Costume e società

Accreditato il nuovo “CSV Calabria Centro”

A partire dal 15 aprile, la procedura di accreditamento dell’Associazione riconosciuta “CSV Catanzaro Crotone Vibo Valentia – Calabria Centro” sarà pienamente efficace. È positivo, infatti, il parere del Consiglio di Amministrazione della Fondazione ONC (Organismo Nazionale di Controllo), con funzioni di indirizzo e di controllo dei CSV, che dà formalmente seguito alla valutazione, anch’essa positiva, dell’Organismo Territoriale di Controllo della Calabria del 15 dicembre scorso. Una delibera adottata all’unanimità, che dà pieno riconoscimento formale, mediante accreditamento, al Centro Servizi al Volontariato dell’area centrale della Calabria, che ha preso origine dal processo di fusione dell’associazione “Aurora” del CSV di Crotone e dell’associazione “Vivicisvol” del CSV di Vibo Valentia, dell’associazione “CSV Catanzaro” che le ha incorporate.

Il CSV Calabria Centro sarà presto iscritto nell’elenco nazionale dei Centri di Servizio al Volontariato e la delibera assunta sarà a breve pubblicata sul sito della Fondazione ONC. L’unica condizione apposta è l’iscrizione al Registro unico nazionale del Terzo Settore (Runts), entro il termine di sei mesi dalla sua entrata in funzione: una formalità che di certo sarà rispettata, essendo il CSV Calabria Centro entrato in regime di piena operatività già dal mese di gennaio.

La nuova distribuzione, basata sul rapporto tra strutture e numero di abitanti, ha essenzialmente lo scopo di rendere i centri di servizio più efficienti per svolgere il nuovo ruolo che la riforma del terzo settore assegna loro, quello di “promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari” in tutti gli enti del terzo settore (e non più solo nelle organizzazioni di volontariato individuate dalla abrogata legge 266/91).

“L’auspicio – ha dichiarato Maurizio Greco Coordinatore Responsabile della sede di Vibo Valentia – è che si possa fare ancora di più sui territori di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, nel rispetto di quello che è stato il lavoro fatto dai Centri precedentemente esistenti, per rinforzare ulteriormente il volontariato locale”

Maurizio Greco Coordinatore Responsabile della sede di Vibo Valentia

Per Filippo Sestito, Coordinatore Responsabile della sede di Crotone: “Va sottolineato che il nuovo assetto non inciderà sulla presenza capillare e sul radicamento raggiunti dai Csv nei loro primi 20 anni di attività ed è volto ad aumentare la qualità e la quantità dei servizi erogati gratuitamente a tutti gli enti del terzo settore.

Grazie a questa fusione, l’unica prevista nella regione Calabria, “ le associazioni del territorio vedranno infatti rafforzato e promosso il ruolo dei volontari e sarà incentivata la creazione di reti di settore territoriale e interprovinciale, in questo modo saremo in grado di rispondere in maniera ancora più efficace e coordinata ai bisogni delle associazioni di volontariato del territorio”, come ha sottolineato il Direttore del CSV Calabria Centro Stefano Morena”.