Politica

Ritardi sottopasso Vibo Marina, interrogazione di Soriano e Luciano (Pd) al sindaco

La data ultima è quella del 31 dicembre, ma l’Amministrazione non garantisce il rispetto dei tempi, ed allora i Dem chiedono risposte concrete.

Lavori pubblici in tempi biblici. Sembra uno slogan che si adatta bene al Comune di Vibo Valentia e sembra anche che lo stesso ne abbia fatto quasi un suo mantra. Fra i tanti che sono in sospeso c’è anche l’eterna incompiuta del sottopasso ferroviario di Vibo Marina. Un intervento iniziato dieci anni fa e non ancora terminato. Il calendario stilato dall’ente di palazzo Luigi Razza prevedeva il colladuo delle opere già concluse entro il 30 settembre. Entro il 31 dicembre, invece, è prevista la conlcusione dei lavori, finanziati anche dalla Regione con circa 450 mila euro.

Così, anche per sollecitare la massima attenzione nel rispetto dei tempi ed accelerare tutto l’iter, i consigIieri Stefano Luciano e Stefano Soriano, del gruppo Pd, hanno rivolto una interrogazione al sindaco Maria Limardo, nella quale sottolineano il perdurante stallo degli interventi e chiedono risposte sui tempi di realizzazione dell’opera.

“Tale situazione crea oramai disagio da troppo tempo ai cittadini che abitano in quella zona di Vibo Marina (viale Stazione, ndr)” scrivono i due esponenti Dem nell’atto indirizzato al primo cittadino, chiedendo di: “conoscere i tempi di completamento dell’opera e gli interventi che intende metter in campo per il ripristino di una viabilità adeguata nei pressi dell’intervento per la realizzazione del sottopasso al fine di evitare di continuare a creare disagi alla comunità di Vibo Marina”.