Attualità

Pizzo, benedette dal vescovo Luigi Renzo le porte bronzee del santuario di San Francesco

Con la celebrazione della messa solenne e l’affidamento della città, si sono conclusi ieri i festeggiamenti in onore del santo di Paola.

Sono state benedette ieri dal vescovo di Mileto, Luigi Renzo, le nuove porte bronzee del santuario di San Francesco a Pizzo, opera dello scultore coriglianese Carmine Cianci. Alla benedizione è seguita la celebrazione eucaristica in onore del santo patrono della Calabria, presieduta da mons. Renzo e animata dalla Schola Cantorum del Santuario, con l’atto di affidamento alla città e accensione della lampada votiva da parte del commissario prefettizio del Comune Antonio Rappucci.

Nell’occasione il rettore del santuario, padre Giovanni Cozzolino, ha voluto portare a conoscenza la testimonianza di persone viventi, che la Beata Elena Aiello e Natuzza Evolo più volte si sono recate presso il santuario per rendere omaggio a San Francesco di Paola.

In conclusione della festa al santo a cui i napitini sono molto devoti, un suggestivo gioco di luci ha illuminato la facciata del santuario.