Ultima ora

Operazione contro il caporalato nella Piana di Gioia Tauro

I carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, con il supporto delle unità specializzate del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Reggio Calabria hanno dato esecuzione a 8 decreti di perquisizione personali e locali, nel territorio della Piana di Gioia Tauro, nell’ambito dell’Operazione denominata “Euno 2”, che ha avuto origine dalla precedente Operazione “Euno”, così chiamata dal nome dello schiavo siciliano che, nel 136 a.C., guidò la prima guerra servile contro il possidente terriero Damofilo, condotta dai carabinieri della Stazione di San Ferdinando nel gennaio 2020, quando fu data esecuzione ad un’Ordinanza di applicazione di diverse misure cautelari personali nei confronti di 29 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope, per condotte riscontrate nel periodo compreso tra il mese di luglio 2018 ed il mese di gennaio 2019.