Ultima ora

Operazione Alibante, nomi eccellenti tra gli indagati

Aosta, carabinieri

Ci sono anche due ex sindaci e un vicesindaco in carica e un giornalista, Pasquale Motta, direttore di una nota testata regionale, LaC News (ma nella sua precedente veste di sindaco), tra le persone coinvolte nell’operazione “Alibante”, condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro e dai carabinieri, che hanno notificato 19 misure cautelari, di cui sette in carcere, dieci ai domiciliare e due colpiti da misure cautelari interdittive. Agli arresti domiciliari sono finiti Giovanni Costanzo, 54 anni, già sindaco di Falerna e in passato anche consigliere provinciale, e Luigi Ferlaino, 53 anni, ex sindaco di Nocera Terinese, Francesco Cardamone, 40 anni, attuale vicesindaco di Nocera Terinese e carabiniere in servizio alla Legione Calabria con un ruolo non operativo e l’avvocato Maria Rita Bagalà, 52enne di Lamezia Terme.