Sport

Torna il Premio ASI Sport&Cultura: un’edizione tutta speciale

Oggi, venerdì 18 dicembre alle 12 saranno premiati grandi campioni e sportivi che hanno lasciato il segno in questo periodo emergenziale.

Torna il Premio ASI Sport&Cultura, giunto alla XV edizione. Sarà una edizione forzatamente e anche per scelta diversa queòòa che va in scena oggi, venerdì 18 dicembre, dalle ore 12, via web sul portale di Adnkronos e, in contemporanea su quello di ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane).

L’edizione 2020 racconterà le storie difficili che l’Italia ha passato e sta passando, storie di uomini che durante il Covid-19 hanno dato un contributo importante, decisivo, in alcuni casi vitale. Piccoli eroi contemporanei che meritano di essere celebrati. E premiati. Perché ci sono storie che vale la pena di raccontare per ricordarci di guardare con più ottimismo al futuro che dipende da ognuno di noi.

Condurrà i lavori il giornalista Jacopo Volpi che sarà affiancato dal presidente di ASI, Sen. Claudio Barbaro, appena rieletto alla guida dell’Ente. Ci sarà anche un decano del giornalismo sportivo: Italo Cucci.

Un evento all’insegna dello sport e della passione

Nato nel 2004, in occasione del Decennale della fondazione di ASI, il premio vuole richiamare l’attenzione sui valori che l’Ente incarna quotidianamente: sport e cultura, appunto.

Attraverso l’impegno sul territorio e la sana crescita dell’individuo. Da sempre sostenuto dal CONI, il Premio ASI Sport&Cultura nasce per richiamare l’attenzione degli operatori di settore (ma non solo) su quanti ogni giorno dimostrano, con le proprie scelte e i propri progetti, come lo sport sia un veicolo potentissimo di crescita sociale ed economica. Una manifestazione, dunque, che racconta una parte della ventennale storia dell’Ente ed esprime meglio di ogni altra i suoi valori e la sua ragion d’essere all’interno del sistema sport.

L’idea fondante è quella di pensare allo sport come uno strumento fondamentale per garantire la salute delle persone e il loro benessere psico-fisico. Quindi favorire processi di aggregazione e integrazione sociale. Una commissione prestigiosa, costituita da rappresentanti delle Istituzioni, personalità del panorama sportivo e giornalistico italiano ha, ogni anno, suggerito le sue candidature.

ASI è anche in Calabria e a Vibo Valentia

Chi volesse avvicinarsi al mondo dellAsi, ente di promozione sportiva che da qualche tempo si dedica anche al terzo settore, può contattare il Comitato Provinciale di Vibo Valentia, presieduto dall’avv. Michele La Rocca, inviando una mail all’indirizzo vibosport@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *