Ultima ora

Sigilli a un complesso industriale di Lamezia Terme per reati ambientali

Un complesso industriale di 40 mila metri quadri del valore di 24 milioni di euro è stato sequestrato a Lamezia Terme nell’ambito di un’attività congiunta attuata dai finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme assieme ai carabinieri del Noe di Catanzaro, al Nucleo operativo di Polizia ambientale della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia e coordinati dal Procuratore di Lamezia Terme Salvatore Curcio e dal sostituto Marica Brucci nell’ambito di indagini in materia di tutela ambientale e salvaguardia della salute. L’amministratore della società è stato denunciato per reati in materia ambientale.