Costume e società

Scoprire i fiordi in crociera, un’esperienza indimenticabile: romantica, suggestiva

La blogger nel settore dei viaggi e delle crociere, Liliana Carla Bettini, descrive per ViViCity la magia di una vacanza affascinante

Se c’è una traversata che ti farà innamorare è la crociera che percorre i fiordi norvegesi. Possiamo dire che una crociera attraverso i fiordi norvegesi è un’esperienza piena di natura, paesaggi travolgenti e città affascinanti.

Una crociera attraverso i fiordi norvegesi ha tutto ciò di cui hai bisogno per essere un’esperienza indimenticabile. Scali in porti pittoreschi, natura allo stato puro. 

Per iniziare, la cosa più importante, le date. Il tempo non sempre permette questi attraversamenti. Pertanto, la stagione dei fiordi norvegesi va da maggio a settembre.

Sì, è una buona opzione per le tue vacanze estive, ma attenzione, perché l’alta stagione è tra giugno e agosto, quando le temperature sono più alte, quindi in queste date i prezzi saranno anche un po’ più alti.

Se hai disponibilità e vuoi spendere meno, concentra la tua ricerca su una crociera nei Fiordi Norvegesi a inizio maggio e fine settembre. 

È vero che in queste date fa un po’ più freddo, ma ci sono anche meno crocieristi, quindi il viaggio sarà molto più tranquillo, oltre ad avere offerte molto più vantaggiose, ovviamente.

Se vuoi un’esperienza completa e non perdere l’occasione di conoscere i fiordi norvegesi e il sole di mezzanotte, dovresti sapere che il periodo migliore per farlo è intorno al solstizio d’estate, il 21 giugno.

Per quanto riguarda la durata di queste rotte, la verità è che di solito sono di circa 8 giorni. Tuttavia, troverai anche percorsi più lunghi, tutto dipende dal budget che hai e dal tempo che hai. Ora, ricorda che più giorni, più scali e, quindi, più fiordi potrai vedere.

Per quanto riguarda gli scali nelle città, tieni presente che le Compagnie ti offrono delle escursioni proprio a contatto con la natura. Sì, è vero che puoi organizzarle a prezzi più bassi in autonomia, ma è sempre consigliato, se stiamo per lasciare la città e quindi allontanarci dal porto, avere qualcosa di ben organizzato. 

Le Compagnie garantiranno l’orario di arrivo. La nave non partirà senza di te, e questo rassicura sempre.

Per quanto riguarda i fiordi più famosi, o quelli che non dovrebbero mancare nel tuo percorso, dobbiamo evidenziare il Sognefjord. 

È il secondo fiordo più lungo del mondo, con circa 204 km, inoltre, è il più profondo. Nelle vicinanze si trova il Naeroyfjord , una vera meraviglia della natura che ti stupirà per la sua altezza e le sue grandi cascate.

Un altro posto imperdibile è il Geirangerfjord. Ha una larghezza massima di 1,5 km e misura circa 15 km. Inoltre, durante il tuo percorso, rimarrai sorpreso da infinite cascate naturali come le Sette Sorelle, il Velo da sposa o il Pretendente.

Nonostante sia evidente che il punto di forza di queste traversate è la visita dei Fiordi, ci sono anche soste in città che ne valgono assolutamente la pena. 

Ad esempio, fai una sosta a Bergen, la porta dei fiordi norvegesi, ha un centro storico che sembra una fiaba, oltre a un pittoresco mercato del pesce proprio nel centro.

Che bagaglio portare

Se hai già chiaro il percorso e hai programmato le tue giornate, è tempo di pensare a cosa portare in valigia. 

In alta stagione il tempo sarà più piacevole, ma non dobbiamo dimenticare che siamo nel nord Europa, e qui le temperature possono sempre scendere. 

Una buona soluzione è indossare diversi strati. Inoltre è fondamentale indossare scarpe comode per poter fare escursioni ai fiordi, oltre che un impermeabile, perché anche d’estate le piogge sono frequenti.