Ultima ora

Illeciti contro il reddito di cittadinanza, sequestri per oltre 200 mila euro a pregiudicati ed appartenenti alla criminalità organizzata

Operazione dei militari della Guardia di Finanza della Tenenza di Tropea

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, in sinergia e collaborazione con l’INPS, hanno avviato specifici controlli finalizzati a contrastare le condotte di indebita richiesta, percezione e/o fruizione di prestazioni sociali agevolate, con specifico riferimento al reddito di cittadinanza, che non può essere erogato a nuclei familiari i cui componenti siano sottoposti a misure cautelari o condannati per reati gravi.

Gli accertamenti di polizia giudiziaria, svolti nell’ultimo periodo dalle fiamme gialle della Tenenza di Tropea, avevano consentito di segnalare molteplici soggetti che, in prima persona o attraverso i propri familiari, avevano chiesto ed ottenuto dall’INPS il beneficio economico del reddito di cittadinanza, omettendo di dichiarare l’esistenza di condanne ostative (anche associazione di tipo mafioso) o misure cautelari personali. Di conseguenza, il Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo ha chiesto l’emissione di un decreto di sequestro preventivo, per circa 212.000,00 euro, quale profitto illecito di 28 persone, tra i quali figurano anche esponenti di spicco ed affiliati alle cosche vibonesi, già coinvolti nelle operazioni “Costa Pulita”, “Ossessione”, “Cerbero” e “Rinascita Scott”.