Cultura

L’Università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria tra le eccellenze d’Italia

È il risultato ottenuto tramite effettuato da StuDocuWorld University Ranking 2020

Un sondaggio condotto su 100mila studentesse e studenti, provenienti da più di 27 Paesi, da StuDocu World University Ranking 2020, startup olandese nata per favorire scambi e perseguire eccellenza, vede l’università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria, ateneo non statale riconosciuto dal Miur e accreditato dall’Anvur, con oltre un migliaio di studenti di cui il 20% stranieri, provenienti da America Latina, Russia, Ungheria, Ucraina, Polonia, Egitto, quarto nella classifica italiana e ventottesimo in quella europea.

La prima e unica università del Sud in questa particolare top ten, interamente determinata dalla sola opinione degli studenti. Tra i parametri oggetto di valutazione del sondaggio la qualità della formazione, l’efficienza dei corsi e, appunto, la valorizzazione delle diversità e dell’inclusione all’interno dell’ateneo.

L’università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria è posizionata dopo l’università Carlo Cattaneo di Castellanza, la Commerciale Luigi Bocconi di Milano e l’ateneo di Camerino. Seguono il Campus university di Roma, la Libera università Maria Santissima Assunta di Roma, l’istituto universitario Salesiano di Venezia, l’università degli Studi di Trento, l’università Campus Bio-Medico di Roma e l’università di Bologna. Secondo questa classifica, la Sapienza di Roma, primo ateneo italiano secondo l’Academic Ranking of World Universities (Arwu 2020) e il Politecnico di Milano, il migliore in Italia secondo la classifica Censis 2020, occupano rispettivamente il 48esimo e il 18esimo posto dello StuDocu World University Ranking. L’università della Calabria e la Mediterranea di Reggio Calabria, occupano rispettivamente il 34esimo e il 58esimo posto mentre alla 75esima posizione è invece la Magna Graecia di Catanzaro.