Politica

Il centrodestra conquista anche la Provincia di Vibo Valentia: eletti 7 consiglieri su 10

Si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale. Soddisfatta Forza Italia, ma anche il Movimento 5Stelle

Già poco prima di mezzanotte si sono avuti i dati definitivi delle elezioni dell nuovo Consiglio provinciale di Vibo Valentia. ed è il caso di dire che tutto è andato secondo le previsioni della vigilia.

Netta l’affermazione del centrodestra, cn le due liste, Forza Italia e Coraggio Italia, che hanno ottenuto ben 7 dei dieci seggi in palio. Tre gli scranni rimasti alla lista di centrosinistra.

In particolare,, Forza Italia ha eletto nella nuova assemblea provinciale il vicesindaco di Tropea Roberto Scalfari, il consigliere comunale di Serra San Bruno Daniele Galeano, Giuseppe Leone e Vito Pirruccio, assessore di Capistrano. Coraggio Italia ha portato in Consiglio provinciale Elisa Fatelli, consigliere comunale di Vibo Valentia, il vicesindaco di Sorianello Carmine Mangiardi unico consigliere uscente riconfermato, Alessandro Lacquaniti di San Gregorio.

Per il centrosinistra: Domenico Tomaselli, in quota Partito socialista, Marco Miceli, espressione dell’asse Vibo democratica -Cinquestelle, il vice sindaco di Briatico Maria Teresa Centro.

Ovviamente soddisfatto il coordinatore regionale e provinciale di Forza Italia Giuseppe Mangialavori: “Ancora una volta -ha dichiarato – dopo i tanti successi elettorali ottenuti nel recente passato, Forza Italia, con il 42% delle preferenze, si conferma primo partito del Vibonese in occasione delle ultime elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale. È un trionfo che testimonia la bontà del lavoro svolto negli ultimi anni in tutto il territorio dal partito azzurro. Da domani, gli eletti di Forza Italia saranno concentrati nel svolgere il loro mandato con impegno, serietà e competenza, con l’unico obiettivo di far crescere l’ente Provincia e di assicurare servizi efficienti a tutti i cittadini”.

Altrettanto soddisfatti i pentastellati vibonesi, che con Domenico Santoro ritengono il risultato come una “Vittoria” la decisione di porsi in una posizione politica “al centro di gruppi politici aperti a formazioni civiche”.

Santoro sottolineato di avere così: “Centrato l’obiettivo di eleggere Marco Miceli”.

“Auguri a lui ed agli altri due consiglieri del nuovo gruppo – ha dichiarato – senza questo raggruppamento le opposizioni comunali non avrebbero avuto voce in Provincia di Vibo Valentia. Grazie ai nostri onorevoli Tucci e Nesci che hanno spinto molto questa apertura politica. Grazie anche agli attivisti d M5S che hanno approvato questa linea politica di alleanze. Con questa vittoria abbiamo messo il primo tassello per future alleanze vincenti. Largo a nuove figure politiche giovani ed innovative”.