Politica

Dalila Nesci: “Investimenti per le infrastrutture essenziali quale strumento di lotta alla ‘ndrangheta”

Tappa a San Luca del sottosegretario al Sud

Visita questa mattina del sottosegretario Dalila Nesci al Comune di San Luca, dove ha incontrato una rappresentanza istituzionale guidata dal Sindaco Bruno Bartolo e composta dalla giunta e dai consiglieri comunali, occasione per parlare di sostegno ai piccoli comuni, legalità e presenza delle istituzioni.

Il sottosegretario ha poi visitato l’Istituto comprensivo San Luca-Bovalino, che l’esponente del governo ha definito “un’eccellenza con le sue dotazioni moderne, i laboratori, il teatro e le sue splendide insegnanti”.

La visita è proseguita presso la sede della Fondazione culturale “Corrado Alvaro”, dove Dalila Nesci ha incontrato il Consiglio di Amministrazione della Fondazione per discutere di rilancio culturale della Fondazione e della memoria storica dell’insigne scrittore sanluchese.

A giudizio della parlamentare, “La Fondazione Corrado Alvaro di San Luca deve essere rilanciata come spazio culturale vitale per lo sviluppo economico e sociale della Calabria. Qui ci sono intelligenze, sensibilità e saperi che devono tornare al centro dell’agenda politica nazionale e regionale”.

“Ho preso cognizione della situazione di scarsa attenzione verso questa realtà – ha dichiarato – Non faccio false promesse, ma mi impegnerò affinché ogni Ministero e Istituzione competente sul territorio dia riprova di supporto a San Luca. L’impegno antimafia che voglio per la mia Calabria, oltre a quello prezioso di magistratura e forze dell’ordine, deve concretizzarsi attraverso gli investimenti nelle infrastrutture essenziali sia materiali che immateriali. Viabilità, manutenzione del suolo, scuola e cultura sono il primario antidoto allo spopolamento e alla ‘ndrangheta. Non demorderò su questi punti cruciali per il riscatto sociale e morale della mia Regione troppo spesso maldestramente raccontata dal mainstream nazionale”.